CERCA

ECORIFUGIO LEGAMBIENTE “LA FOSSA”: IL RIFUGIO CHE VORREI

Caricato da Andrea

Il Circolo Legambiente Centro Italia di Rieti da alcuni mesi ha ottenuto la concessione di un Rifugio di montagna denominato “La Fossa” posto all’altitudine di 1505 m circa sul Monte Terminillo precisamente nella Valle degli Angeli: locazione montana di innegabile valore naturale e paesaggistico. La vallata è percorsa non solo dai numerosi amanti del trekking montano ma anche da turisti e famiglie che giunti alla Fossa gradirebbero avere la possibilità di ristoro o semplicemente un momento di riposo.
La struttura che è stata concessa al Circolo è costituita da tre stanze per una superficie coperta di 65 mq, parzialmente ristrutturato e costruito con l’intento di destinarlo a Rifugio montano.
La struttura consta di un unico piano terra ed è così suddiviso:
• una stanza con finestra completamente priva di arredo e dotata di una finestra
• una stanza con finestra completamente priva di arredo e dotata di una finestra, un camino ed un soppalco
• una stanza con finestra completamente priva di arredo e dotata di una finestra
• un’ area centrale (veranda) da cui si accede alle 3 stanze sopra descritte, completamente aperta su un lato e delimitata dall’esterno esclusivamente da cancello in ferro.
I collegamenti verticali sono garantiti solo dalla zona aperta chiamata in questo contesto veranda.
La struttura è completamente priva di servizi igienici.
La struttura è priva di impianto di riscaldamento, impianto del gas e fognatura. L’unica fonte di approvvigionamento idrico è garantito da una piccolo rubinetto esterno alla struttura.
L’accesso alla struttura avviene mediante una strada sterrata che collega Pian de Valli alla Valle degli Angeli percorsa per lo più a piedi.
Il progetto intende provvedere alla riqualificazione del rifugio portandolo ad ottenere le caratteristiche essenziali per la fruibilità da parte della comunità e le dotazioni necessarie affinché sia efficiente anche come rifugio in caso di necessità.
Il progetto in oggetto è inserito all’interno di un altro più amplio che vede la ristrutturazione di alcune parti dell’abitazione, la sistemazione della corte antistante con un’area barbecue attrezzata, l’acquisto dell’arredamento per il pernottamento, la realizzazione di una cucina, il collocamento di stufe a legna e dispositivi di emergenza.
Al momento attuale infatti la struttura completamente priva di alcun genere di arredamento, di utenze e tanto meno di dispositivi di soccorso e pertanto non effettivamente utilizzabile per le ragioni per le quali è stata realizzata.
La volontà del Circolo è di fatti quella di creare un Rifugio di montagna funzionale sia durante i mesi estivi che quelli invernali durante i quali la persistenza delle nevi ne fanno uno dei luoghi più suggestivi del territorio.
La struttura, una volta sistemata rimarrà al libero accesso di tutti non solo come luogo di riparo ma anche per poter semplicemente godere di una grigliata tra amici o un momento di bivacco.

Accanto all’obiettivo di utilità pratica si intende inoltre educare la collettività all’uso responsabile e corretto dei beni comuni e della fruizione della natura ed in modo particolare dell’ habitat montano, la creazione di spazi condivisi di rilevante valore naturalistico e paesaggistico.
Il Circolo si avvarrà della struttura anche per ospitare scuole e gruppi ai quali verranno proposti corsi di educazione ambientale a vari livelli.

Grazie al Concorso Progetto Qualità Vallelata si intende acquistare un impianto fotovoltaico per garantire un punto di luminosità, caratteristica fondamentale della destinazione d’uso per la quale è concepita la struttura. Inoltre la possibilità di poter usufruire della corrente elettrica in caso di emergenza; la possibilità di disporre di acqua calda essendo una stazione montana caratterizzata da inverni rigidi e neve persistente durante almeno quattro mesi l’anno.